Ho Vinto!

 

Immensità!

Sono felice, frastornata, certa di essere stata curata nel miglior modo possibile, di non aver mai perso la lucidità nel gestire ogni istante, di non aver mai perso la speranza di sconfiggere il cancro.

Finalmente è arrivato il momento tanto desiderato: dopo 1 anno e 3 mesi di lacerazione spirituale e corporea, di sofferenza atroce, dolori difficilmente raccontabili, posso affermare con certezza di aver sconfitto il cancro maligno.

Un paziente oncologico non potrà mai essere dichiarato “guarito”, ma tecnicamente definito N.E.D. (Not Evidence Disease).

Ho tanti ringraziamenti da rivolgere: la mia Famiglia, i miei amici, le mie amiche, Nino mio, Silvietta per aver inventato la storia di Gualtiero, Tiziana (l’altra parte della luna), il mio mondo, e tutti voi perché non avete mai smesso di fare il tifo per me.

Ringrazio (e non me ne vogliate, ma non sto qui a spiegarne le ragioni): il Prof Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo; l’On. Nello Musumeci, Presidente della Regione Siciliana; l’On. Ruggero Razza, Assessore Regionale alla Sanità; l’On. Gianfranco Miccichè, Presidente ARS.

Mi impegnerò in ogni modo per testimoniare quanto sia importante la prevenzione, e ricevere una diagnosi precoce.

Ordunque: mi sono rialzata da una lesione midollare (causata da incidente stradale, 2010), ho sconfitto un brutto cancro maligno; direi che per ciò che concerne problemi di salute C’ABBASTO’!

Ed ora, vò, devo riprendermi la mia vita.

Sto trascorrendo del tempo felice: tra mare, natura, buon cibo, relax ed affetti importanti.

Qualche giorno per smaltire fatica, stress emotivo, paura, ma soprattutto, per ritrovare me stessa.

Da giorno 3 giugno riprendo a lavorare con più grinta e determinazione. Tanti impegni importanti, e nuove progettualità.

Nessun ostacolo deve mai abbatterci, la vita è un dono troppo troppo prezioso.

IO